chiamare taxi come fare

Apri l’app, richiedi il taxi ed è fatta. È davvero semplice chiamare un taxi tramite app.

Eppure anche nella richiesta del taxi è possibile incorrere in errori che rischiano di ostacolare il regolare servizio dei tassisti e rendere la propria esperienza poco soddisfacente. Abbiamo già parlato di galateo del tassista e del passeggero quando si prende un taxi; ebbene anche nella chiamata del taxi ci sono alcuni accorgimenti, delle best practices che è opportuno seguire.

Ecco i cinque errori più diffusi e come evitarli!

 

1- CHIAMARE UN TAXI SENZA AVERNE BISOGNO

Sembrerà una banalità, eppure succede spesso. La “frenesia tecnologica” spinge un po’ tutti a scaricare nuove applicazione e a “giocarci” per capirne il funzionamento, fare delle prove ecc. Se, però, giocando con appTaxi viene fatta una richiesta di taxi di cui al momento non si ha bisogno, questo comportamento genera delle conseguenze. La richiesta fatta con “leggerezza”, se non viene annullata subito, viene assegnata al tassista più vicino alla nostra posizione che per accettare questa chiamata ne perderà altre, negando in quel momento il suo servizio a chi ne aveva davvero bisogno. 

 

2- RICHIEDERE IL TAXI TROPPO TARDI

È un errore diffuso: hai un treno o un volo da prendere, sei vincolato da orari e scadenze precise. Eppure il taxi ti dimentichi spesso di chiamarlo per tempo. E quando lo chiami, non tieni conto del traffico, dell’eventuale orario di punta, del maltempo e degli imprevisti che possono naturalmente accadere. Se poi il taxi non arriva nei tempi che hai immaginato, e ti ritrovi quindi a perdere il treno o arrivi tardi a un incontro, dai quasi sempre la colpa al tassista che “non ha corso abbastanza”. Ricordati di richiedere anche il taxi sempre con anticipo rispetto ai tuoi impegni, tenendo ben in considerazione che non sempre fila tutto liscio su strada!

 

3- NON VERIFICARE LA POSIZIONE GPS

appTaxi, come molte altre applicazioni simili, si basa su sistemi di rilevazione GPS. E, lo sappiamo molto bene, non sempre la rilevazione è precisa. Ecco perché è sempre importante controllare la posizione del puntatore sulla mappa quando si sta richiedendo un taxi. Particolare attenzione è da prestare anche al numero civico: è fondamentale controllare bene dove ci si trova ed essere sicuri della corrispondenza del numero civico nell’app, modificandolo se necessario. È una prassi che consigliamo sempre per evitare che il tassista arrivi nella destinazione sbagliata. Per questo motivo con appTaxi nel campo Note puoi inserire anche riferimenti e indicazioni utili per farti trovare più facilmente. E se sei a Firenze con appTaxi puoi specificare con facilità se ti trovi a un civico rosso o nero!

 

4- NON CONTROLLARE LA SIGLA DEL TAXI

Quando la richiesta taxi viene accettata e quindi è stato trovato il tuo taxi, appTaxi ti fornisce un’informazione fondamentale che spesso non viene memorizzata o letta con attenzione: la sigla del taxi. Succede di frequente che un cliente prenda un taxi che non era a lui destinato. Questo ovviamente genera spiacevoli inconvenienti, per il tassista e soprattutto per il cliente a cui era effettivamente destinato quel taxi. 

 

5- NON RISPONDERE AL NUMERO ANONIMO DOPO AVER RICHIESTO IL TAXI

Forse non tutti lo sanno quindi ci teniamo particolarmente ad approfondire questo punto. 10-15 minuti dopo aver richiesto il taxi può capitare che il tassista abbia bisogno di contattarti, perché non ti vede alla posizione richiesta o per altre comunicazioni urgenti (ritardi dovuti al traffico o a un incidente ecc.). Il tassista contatta il cliente con numero anonimo, quindi se ricevi una chiamata anonima e sei in attesa del tuo taxi non esitare a rispondere, potrebbe essere proprio il tuo tassista!

 

Segui i nostri consigli e prendi il taxi con appTaxi! Ti aspettiamo a bordo 🙂